Area riservata Aderenti e Aziende

Cod. fiscale Password

Gestione finanziaria

I comparti

Il fondo Eurofer presenta tre comparti di investimento tra cui scegliere. In particolare, l’iscritto può destinare i suoi contributi in un unico comparto oppure ripartirla in due comparti.

In quest’ultimo caso, il profilo di rischio/rendimento che otterrà non sarà uno di quelli qui rappresentato, ma dipenderà dal mix dei comparti in cui opterà di suddividere il proprio risparmio previdenziale.

Il Fondo Pensione EUROFER  consente di allocare tutta la posizione (quella maturata e i flussi futuri) secondo le seguenti opzioni:

  • 100% della posizione in un solo comparto;
  • 25% in un comparto e 75% in altro comparto;
  • 50% in un comparto e 50% in altro comparto.

In alternativa può scegliere di allocare la posizione maturata in un comparto e i flussi futuri in altro comparto.
 

Garantito

Il comparto garantito è il più prudente che il fondo offre ai propri iscritti. La gestione è volta a realizzare, con elevata probabilità, rendimenti che siano pari a quelli del TFR in un orizzonte temporale pluriennale.

La garanzia, come minimo della restituzione del capitale versato, è riconosciuta agli associati del comparto che, durante la vigenza della convenzione, dovessero uscire dal Fondo per pensionamento, decesso, invalidità o disoccupazione, oppure dovessero richiedere l’anticipazione per:  spese sanitarie, ristrutturazione o acquisto prima casa e in caso di riscatto della posizione per perdita dei requisiti di partecipazione di cui all’art. 14.

Analogo trattamento verrà riconosciuto a coloro che a scadenza della convenzione risulteranno iscritti al comparto garantito. Tale garanzia vige per l’intera durata della convenzione che scadrà il 30 luglio 2022.

Tale comparto consente di soddisfare le esigenze di un soggetto con bassa propensione al rischio e/o ormai prossimo alla pensione. Infatti è adatto a chi ha un orizzonte temporale di permanenza di breve periodo (fino a 5 anni).

Il patrimonio del Fondo viene investito in maniera prevalentemente obbligazionaria. La componente azionaria (anche questa composta da titoli etici) è, mediamente, del 5% e non può essere comunque superiore al 15%.

 Strumenti finanziari:

- titoli di debito e  altre attività di natura obbligazionaria;

- titoli azionari quotati su mercati regolamentati;

- OICR, ETF, SICAV;

- previsto il ricorso a derivati solamente per copertura.

Bilanciato

Il comparto bilanciato risponde alle esigenze di un soggetto che privilegia la continuità dei risultati nei singoli esercizi, accettando una esposizione al rischio moderata.

Adatto a chi ha un orizzonte temporale di permanenza di breve/medio periodo (fino a 10 anni)

Il patrimonio del Fondo viene investito in maniera bilanciata tra titoli di debito e titoli di capitale. La componente azionaria è pari al 30%.

Strumenti finanziari:

- titoli di debito e  altre attività di natura obbligazionaria;

- titoli azionari quotati su mercati regolamentati;

- OICR, ETF, SICAV;

- previsto il ricorso a derivati solamente per copertura.

Dinamico

La gestione del comparto Dinamico risponde alle esigenze di un soggetto che accetta le oscillazioni dei rendimenti e una esposizione al rischio medio alta. È adatto a chi ha un orizzonte temporale di permanenza di lungo periodo (oltre i 10 anni).

Il patrimonio del Fondo viene investito in maniera bilanciata tra titoli di debito e titoli di capitale. La componente azionaria è pari al 60%.

Grado di rischio: medio/alto

Strumenti finanziari:

- titoli di debito e  altre attività di natura obbligazionaria;

- titoli azionari quotati su mercati regolamentati;

- OICR, ETF, SICAV;

- previsto il ricorso a derivati solamente per copertura.